Disclaimer: questo articolo è stato scritto nel 2016, prima del passaggio alle aste online.

Aste di violini: Una guida per principianti
Se state pensando di acquistare uno strumento andando alle aste di violini, probabilmente è perché sperate di pagare meno che se vi rivolgeste a un negozio di violini o a un rivenditore di violini online. Le stime delle aste sono molto più basse dei prezzi dei negozi per lo stesso autore e le case d'asta suggeriscono che si possono fare affari. Se state pensando di acquistare un violino all'asta e volete evitare di commettere errori costosi, questa guida fa al caso vostro, sia che siate professionisti o studenti, e qualunque sia il vostro budget.

C'è così tanta scelta alle aste di violini: troverò sicuramente qualcosa che mi piace...
avviso per contenere il rumore quando si prova un violino all'astaÈ un po' come lo speed-dating. C'è molta scelta, ma per certi versi è la peggiore situazione possibile in cui prendere una decisione importante. Il nostro consiglio è quello di portare con sé il proprio archetto per provare i violini durante la giornata di osservazione, ma anche un commerciante esperto non ha molte speranze di comprendere appieno il suono di un violino quando lo prova durante un'asta. Se non avete mai sentito il paesaggio sonoro di un'asta di violini, si tratta di un'esperienza davvero notevole. Ecco un clip audio di un'asta recente visione dell'asta di violini. È un mondo a parte rispetto a quando si sceglie un violino da un commerciante e lo si prende in prova per quindici giorni per poi trattarlo come proprio. Se si cerca una relazione a lungo termine con un violino, l'acquisto all'asta è un po' come chiedere a qualcuno di sposarlo sulla base del suo profilo online e di un incontro di cinque minuti in un caffè affollato. Non è impossibile ottenere un buon risultato, ma è un'impresa ardua...

Quando un violino non è un violino?
Una rosa con un altro nome avrebbe lo stesso profumo...? Attualmente non esistono case d'asta di violini che offrano garanzie di attribuzione legalmente vincolanti. Se un violino viene venduto con un certificato recente di un "grande nome" rispettato a livello internazionale, questo non è un problema, ma in tutti gli altri casi è necessario sapere con certezza chi ha costruito lo strumento. Se il giorno dopo l'asta scoprite che il vostro violino d'occasione è stato attribuito in modo errato, non potete riprendervelo (a meno che non si tratti di un falso deliberato e che possiate far mettere per iscritto da un esperto di fama internazionale). Se ci pensate, questo spiega alcuni dei prezzi bassi delle vendite passate: una casa d'aste registrerà un oggetto come venduto e utilizzerà la descrizione del catalogo, anche se i commercianti presenti sapevano che era falso, non hanno fatto offerte e lo hanno lasciato andare a un offerente ingenuo a un prezzo basso. Poi miracolosamente c'è un record online di un prezzo stracciato per un Montagnana, per incoraggiare altri acquirenti inesperti a pensare di comprare un violino all'asta. E c'è qualcuno là fuori che rimarrà molto deluso dal suo "investimento" quando arriverà il momento di trovare un acquirente per quello che pensava fosse uno strumento di valore.

Devo portare all'asta uno specchio dentale e una torcia per endoscopia?
Sono strumenti del mestiere, insieme ai calibri Hacklinger e alle bilance di precisione,
lenti d'ingrandimento, torce UV e una linea diretta con uno stimato esperto di dendrocronologia. Strumenti per le aste di violini

Le relazioni sulle condizioni offerte dalle case d'asta non sono legalmente vincolanti e spesso sono parziali. Molti strumenti all'asta presentano problemi di condizioni che richiedono un occhio esperto per essere identificati. Il tizio che vedete sottoporre un violino a un'accurata visita medica potrebbe non essere alla ricerca del vostro stesso "affare", ma sta lavorando duramente per evitare di spendere soldi per qualcosa che ha un problema di condizione non dichiarato. Una crepa non rilevata nella tavola potrebbe ridurre il valore di vendita di un violino di 15-20%, una crepa invisibile nel fondo di più di 50%. Naturalmente, una volta venduto il violino, la casa d'aste può rendere pubblico il prezzo di vendita senza dire nulla sulle condizioni del violino. Ancora una volta, i prezzi delle aste sembrano economici online - ma quel violino economico che qualcuno ha comprato all'ultima asta potrebbe essere costato di più per farlo suonare in buone condizioni che per comprarlo.

Ci sono costi nascosti nell'acquisto di un violino all'asta?
Il prezzo di vendita utilizzato nelle aste è il prezzo di martello. Oltre a ciò, l'acquirente deve pagare un costo nascosto - il premio dell'acquirenteche di solito è 20%, più le tasse. Quindi se si fa un'offerta £10,000 in un'asta del Regno Unito si dovrà pagare effettivamente £12,400 (£10,000 più £2,000 premium plus £400 IVA). Se il violino oggetto dell'offerta è importato da un paese extra UE, è possibile che si debba pagare l'IVA sullo strumento e sul premio. Se non siete titolari di partita IVA, non potete chiedere il rimborso, quindi controllate le clausole scritte in piccolo. Ci sono problemi simili in altri paesi.

I prezzi di vendita registrati per i violini di solito non includono le tasse. E se discutete di prezzi con qualcuno, assicuratevi di sapere se è incluso il premio dell'acquirente o se sta parlando solo del prezzo di aggiudicazione. È facile dimenticare questo aspetto quando si confrontano i prezzi delle aste online con quelli dei violini venduti da negozi o rivenditori. Quando vedete un prezzo in un negozio o su un sito web, quello è il massimo che pagherete per lo strumento - non ci sono extra nascosti.

Se vivete in un posto come Londra o New York e potete fare un salto all'asta, siete avvantaggiati, ma chiunque altro dovrebbe considerare i costi di viaggio e di alloggio, ricordando che la visione avverrà un giorno o poco più prima dell'asta stessa. Si può andare a vedere l'asta e poi fare offerte da casa online, ma alcune case d'asta fanno pagare 3% un extra per questo servizio.

Se cambio idea posso sempre rimettere uno strumento nella prossima asta di violini, giusto?
Certo, ma c'è un altro costo nascosto che si chiama - avete indovinato - il premio per i venditori. Generalmente intorno al 15%. Inoltre, il violino che avete acquistato avrà un record di vendita online, quindi chiunque faccia ricerche saprà quanto lo avete pagato e si chiederà perché non vi è piaciuto. Quindi non aspettatevi di riavere indietro i vostri soldi in tempi brevi. Ci sono molti violini che girano nelle aste come questo. Come acquirenti, potreste voler controllare online se il violino di cui vi siete appena innamorati ha un passato...

Perché i commercianti vanno alle aste di violini?
In realtà, molti commercianti di violini amano il brivido della caccia. Può creare dipendenza, e si sa che anche i commercianti più esperti si rendono ridicoli facendo offerte esagerate per qualcosa nella foga del momento.

Spesso i commercianti cercano violini che sono stati erroneamente attribuiti a costruttori minori. Sperano che il loro "occhio" sia migliore di quello degli esperti delle case d'asta. Se un commerciante ha la sensazione che qualcosa sia migliore della sua descrizione in catalogo (o dell'etichetta), cercherà di acquistare il violino, per poi ricercare il vero costruttore. Con un certificato di un esperto con conoscenze specialistiche sull'autore, un violino vale di più. Ma trovare la persona giusta che certifichi un violino significa sviluppare contatti, fare una quantità sorprendente di viaggi internazionali e pagare fino a 15% del valore del violino per il certificato.

Un'altra strategia del commerciante consiste nell'acquistare qualcosa che costa poco perché ha bisogno di un restauro serio. Se una liuteria impiega personale per riparare gli strumenti dei clienti, è utile avere qualcosa su cui lavorare nei periodi di calma. Tra qualche anno il violino d'occasione sarà stato restaurato con cura e varrà molto di più di quanto è costato all'asta. Forse non sarebbe stato un acquisto conveniente per nessun altro, ma funziona bene se lo stipendio dei liutai del negozio è coperto dal loro lavoro quotidiano.

In genere, però, i commercianti non fanno altro che distribuire il rischio: se acquistano dieci strumenti a una svendita e scoprono in seguito che uno ha una crepa nascosta sulla bassbar e un altro non è dell'autore a cui era stato attribuito, la perdita può essere distribuita sugli altri acquisti. Alcuni commercianti hanno sviluppato un'abilità nel giudicare il potenziale tonale dei violini anche se sono mal sistemati. Una persona di questo tipo potrebbe andare a un'asta, suonare 200 violini, trovarne forse 10 interessanti ed essere felice di acquistarne quattro. È un talento.

Aste di violini

Perché le aste di violini trattengono alcuni strumenti per la vendita privata?
Sono i violini in cui hanno piena fiducia. Ci pensi. E poi magari date un'occhiata ai termini e alle condizioni dell'asta.

Voglio comunque tentare la fortuna in un'asta di violini: cosa devo fare?
Ok, mi sembra giusto. Le aste di violini sono molto frequentate e, anche se le probabilità sono sfavorevoli, potreste fare un affare... Se vi piace il brivido del casinò e non vi dispiace commettere qualche errore costoso, fatelo!

Procuratevi i cataloghi in anticipo e fate una lista ristretta di strumenti che vi interessano. Chiedete i rapporti sulle condizioni di tutti gli strumenti e fate qualche ricerca per vedere come i violini che state guardando si confrontano con il resto della produzione del costruttore (anche se qualcosa è autentico, potrebbe essere un modello di minor valore o appartenente a un periodo basso della carriera del costruttore). Verificare se qualche violino non è stato venduto in aste precedenti.

Prima del giorno della visita pensate a ciò che volete da un nuovo strumento. Quando suonerete i violini durante la visita, cercate di confrontare il loro suono con quello del vostro violino attuale. Restringete la vostra lista. Ma non mostratevi troppo interessati a qualcosa che vi piace davvero, perché attirereste l'attenzione degli altri. Il vostro peggior nemico è una persona come voi, che sta cercando di migliorare il proprio violino, perché tenderà a fare offerte più alte di chiunque altro. I frequentatori esperti di aste mantengono una faccia da poker quando provano gli strumenti, quindi se vedete qualcuno che suona un violino per 30 secondi prima di metterlo giù, potrebbe pensare che sia una schifezza completa o che sia il migliore della vendita.

Dopo la visione è necessario pensare a quanto si è disposti a pagare. Se si considerano i prezzi delle aste passate come guida, bisogna tenere presente che il prezzo di vendita online di un violino venduto in un'asta precedente non significa che si sarebbe potuto acquistare a quel prezzo. Non si può sapere quale fosse il limite dell'acquirente e se si fosse partecipato all'asta, il prezzo sarebbe potuto salire di molto prima di ritirarsi. I prezzi dipendono da chi fa le offerte in quel giorno.

Il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di decidere il vostro prezzo massimo e cercare di rispettarlo. Se siete interessati a più di uno strumento, pensate a quale viene messo all'asta per primo. Se il violino che vi piace di più viene messo all'asta per primo, siete fortunati. Se invece è il contrario, dovrete decidere quanto offrire per il secondo miglior violino che si presenta prima nell'asta. Pensate a come vi sentireste se riusciste ad aggiudicarvelo, ma poi doveste vedere quello che volevate davvero vendere a poco prezzo a qualcun altro dopo aver speso i vostri soldi. Se questo pensiero vi fa male, forse non dovreste fare alcuna offerta per quello precedente. D'altra parte, dopo esservi impegnati a fondo per partecipare all'asta, vorrete avere qualcosa da mostrare...

Quando arriva il momento di fare un'offerta, cercate di vedere se ci sono commercianti che fanno offerte contro di voi, osservate quando si fermano e non salite di molto: conoscono il valore meglio di voi. Le case d'asta sono più felici quando due o più acquirenti ingenui fanno offerte l'uno contro l'altro: ognuno di loro può contare sul fatto che l'altro confermi la propria idea di quanto vale il violino. Uno di loro se ne andrà dopo essersi impegnato a pagare un prezzo gonfiato per qualcosa solo perché i due hanno continuato a fare offerte l'uno contro l'altro dopo che gli esperti si sono ritirati.

C'è il mito che le aste di violini stabiliscano un "prezzo di mercato equo" per gli strumenti, ma l'importo che un violino può ottenere all'asta dipende da come viene descritto, dalla stima che viene fatta e da chi è interessato in quel momento: in una giornata tranquilla i prezzi saranno più bassi. In effetti, i prezzi possono essere molto sorprendenti - in entrambe le direzioni - e spesso è difficile individuarne le ragioni. Cercate di non fare offerte superiori a quelle previste. E non lasciatevi tentare dall'acquisto di qualcosa che non avete guardato bene solo perché sta andando a buon mercato.

Il linguaggio delle aste dice che potreste vincere un violino. Ricordate che potreste anche perdere se acquistate qualcosa che non è autentico, che ha problemi di condizioni, che non suona bene come speravate o che ha raggiunto un prezzo irripetibile perché voi e un altro offerente siete andati un po' fuori di testa. Le aste di violini possono essere divertenti, ma per la maggior parte dei giocatori l'acquisto all'asta di violini si rivela una specie di ubriacatura di una notte. E quando la posta in gioco è alta, è bene sapere con chi ci si sveglierà al mattino.

Materiale bonus: la guida alla terminologia delle aste di violini da ritagliare e conservare:
1. Di Leandro Bisiach
Beh, nessuno di noi era presente all'epoca, ma c'è un ampio consenso sul fatto che questo sia stato fatto da Bisiach o da qualcuno della sua officina, o che sia stato ordinato da Bisiach a Nonno giù in strada... o forse al fratello di Nonno. Ma Bisiach l'ha sicuramente fatta o fatta fare e l'etichetta è legittima.
2. ASCRITTO A Leandro Bisiach
Non è di Bisiach, ma ha un certificato di Jacques Francais del 1995, quindi se non avete scrupoli dovreste essere in grado di venderlo come Bisiach.
3. ATTRIBUITO A Leandro Bisiach
Il proprietario si rifiuta di credere che non si tratti di un Bisiach, perché l'ha pagato molto caro negli anni Trenta. L'avrebbero consegnato solo se avessimo accettato che potesse essere un Bisiach e che valesse più di quanto non sia in realtà, per cui abbiamo messo una stima pungente ... ma non è un Bisiach
4. WORKSHOP DI Leandro Bisiach
Più o meno come il numero 1, ma non ne siamo sicuri al 100%. Potrebbe essere stato fatto dal fratello di Nonno - sicuramente questo genere di cose.
5. CIRCOLO DI Leandro Bisiach
Probabilmente si tratta di Linguine. Sapete, Linguine era sempre geloso di Bisiach. Credo che si sia preso un po' di quel bell'acero trapuntato e un'etichetta o due e abbia fatto questo per puro dispetto. Assomiglia incredibilmente a un Bisiach, tranne che per il fatto che non ha i buchi.
6. SEGUITO DI Leandro Bisiach; E SCUOLA DI Leandro Bisiach
È un falso. Potete illudervi che sia uno Sgarabotto, ma abbiamo fatto un dendro e non può essere.
7. ETICHETTATO O STAMPATO O ISCRITTO Leandro Bisiach
Siate realisti, questo è il commercio dei violini ....
Etichette per violino

Articolo di Anna Ashmole, giugno 2016