Un amico di lunga data e rinomato maestro di violino scozzese Alasdair Fraser di recente gli sono stati rubati il suo violino e diversi archi dalla sua auto a noleggio mentre era in tournée a Portland, nell'Oregon. Ha immediatamente avviato una massiccia campagna sui social media e nel giro di un paio di settimane ha ricevuto un messaggio da un negozio di violini di Portland che gli comunicava di essere riuscito a recuperare gli oggetti.

Purtroppo, sono molte le storie di violini e archi rubati e poche sono quelle che si risolvono così rapidamente. Questo ci ha fatto riflettere sul problema del furto di violini, su come proteggersi dal furto e su cosa fare se si ha la sfortuna di subire un furto.

I violini sono preziosi, portatili e vengono portati in giro in luoghi pubblici. I ladri possono vedere i violini come un bersaglio facile, ma è anche probabile che sottovalutino la difficoltà di rivenderli. Sono altamente identificabili ed è molto difficile per i criminali realizzare l'intero valore di un violino o di un arco rubato senza avere un certificato. Esistono numerosi modi per registrare un furto (ad esempio il database delle opere d'arte rubate dell'Interpol), quindi un ladro può trovarsi rapidamente in una posizione scomoda. Inoltre, più il violino o l'arco sono visibili e ben documentati, più è difficile venderli.

Come rubare un violino

La risposta breve è: non farlo! Ovviamente lo direi, ma i violini sono notoriamente difficili da vendere per i criminali e i furti di strumenti attirano molta attenzione.

  • I violini variano enormemente in termini di valore: molti sono strumenti per studenti che valgono solo poche centinaia di sterline, mentre i violini Stradivari, dal valore di milioni di sterline, sono così rari e particolari che hanno tutti un nome e sono immediatamente riconosciuti dagli esperti. Per confondere i ladri, gli strumenti a basso costo hanno in genere etichette "Stradivari" di vecchio stampo, perché questa era la strategia di marketing dell'epoca in cui sono stati costruiti. Tra gli Stradivari falsi a basso costo e quelli autentici dal costo stratosferico, ci sono violini professionali di valore, ma anche altamente documentati e riconoscibili. Chiunque li metta in vendita dovrebbe essere in possesso di certificati e conoscere la provenienza e la storia del violino - chi sono stati i vari proprietari precedenti, quale liutaio è stato responsabile della manutenzione e così via.
  • Il mondo dei violini è piccolo e le notizie sugli strumenti rubati viaggiano velocemente. I liutai si conoscono tutti e molti di loro hanno una memoria fotografica per gli strumenti. È praticamente impossibile per un ladro realizzare anche solo una frazione del valore effettivo di uno strumento di valore, e si esporrebbe in prima persona se solo tentasse di farlo.
  • Nel frattempo, il furto di violini attira l'attenzione e ottiene una copertura da prima pagina sui giornali e sui social media. I musicisti hanno un rapporto molto speciale con i loro strumenti e se uno strumento di un violinista viene rubato può essere come perdere una parte di sé. Anche se al ladro non interessa, ai media interessa. Un violino rubato avrà centinaia di volte più pubblicità di un'auto rubata dello stesso valore. I furti di strumenti anche modesti finiscono sui giornali locali e sui social media, quelli più costosi finiscono sulle prime pagine dei giornali nazionali, e ogni tanto una storia diventa una sensazione internazionale degna di essere trattata da pubblicazioni come Vanity Fair. La polizia è comprensibilmente sensibile all'interesse dei media e tende a perseguire il furto di strumenti musicali con maggior vigore rispetto al furto di oggetti generici di valore simile. Inoltre, si divertono a rintracciare i sospetti in questi casi perché sanno che, in caso di successo, otterranno una copertura mediatica positiva per le forze dell'ordine: le foto di un musicista che si ricongiunge con gioia al proprio strumento sono un'ottima pubblicità.

Documentazione

  • La maggior parte dei violini e degli archi di valore viene venduta con uno o più certificati. Di solito, prima della vendita vengono fornite solo le copie dei certificati, mentre gli originali vengono consegnati al nuovo proprietario dopo l'avvenuto pagamento. In questo modo i certificati originali fungono da prova di proprietà. Quando acquistate uno strumento o un arco, assicuratevi di ricevere gli originali dei certificati. Non conservate mai i certificati originali nello stesso luogo in cui si trova lo strumento, e preferibilmente non tenetene nemmeno le fotocopie. Un violino o un arco di valore senza certificato sarebbe molto più difficile da vendere per un criminale senza destare sospetti.
  • Quando si acquista un violino o un arco si dovrebbe sempre ricevere una fattura o una ricevuta, ma se si acquista da un commerciante di violini si dovrebbe anche chiedere una valutazione assicurativa. Questa deve essere redatta su carta intestata, firmata e datata e deve indicare il valore di mercato dello strumento. In genere, le valutazioni assicurative sono 10-15% più alte del valore di vendita al dettaglio: ciò tiene conto dell'inflazione e della difficoltà di sostituire un oggetto prezioso con breve preavviso.
  • Conservate le foto digitali del vostro strumento, che possono mostrare molti più dettagli rispetto alle piccole foto presenti su un certificato fisico. Se avete acquistato qualcosa da un rivenditore di violini, chiedetegli di fornirvi delle foto. Se scattate voi stessi delle foto, assicuratevi che siano ben a fuoco e che siano scattate dalle angolazioni indicate sul sito. questa pagina qui. Nel caso di violini dotati di etichetta, fotografare anche l'etichetta attraverso il foro f. Sebbene l'etichetta sia spesso fuorviante quando si pensa all'autenticità di un violino, è un utile segno di identificazione nel contesto del tentativo di rintracciare uno strumento rubato. Per una maggiore protezione, potete chiedere a un fotografo professionista di creare una documentazione completa del vostro strumento o arco. Alcuni negozi di liuteria offrono questo servizio a un prezzo modesto, ad esempio Stringhe a Londra.
  • Avete un'assicurazione sullo strumento, vero? Ma il valore assicurato del vostro strumento è aggiornato?

In viaggio con violini e archi di valore

  • Utilizzate una valigetta rigida di alta qualità con chiusura a combinazione, e utilizzate sempre la serratura.
  • Mettete un localizzatore bluetooth nella valigia. Abbiamo provato i localizzatori GPS e sono ottimi per la localizzazione precisa e la registrazione della storia del viaggio, ma le batterie non durano più di un giorno o poco più e i localizzatori devono essere spenti per i viaggi in aereo. I dispositivi Bluetooth sono piccoli, non rappresentano un problema in aereo e le batterie durano a lungo. Anche se non mostrano la cronologia dei movimenti, forniscono informazioni utili sulla posizione, soprattutto se inseriti in una custodia chiusa a chiave, in modo che non possano essere separati rapidamente dal violino stesso. Abbiamo scoperto che i tracker AirTags di Apple funzionano meglio, perché si appoggiano al segnale di tutti gli iPhone nelle vicinanze, ma è necessario avere un iPhone e i Tiles, compatibili con Android, sono meglio di niente.
  • Spesso i violini vengono persi o abbandonati, piuttosto che rubati, e ci sono persone oneste al mondo: date loro tutto l'aiuto possibile attaccando un'etichetta con le informazioni di contatto all'esterno della custodia. Questo potrebbe essere utile anche in uno scenario in cui un ladro opportunista abbandona un violino rubato quando si accorge che la custodia è chiusa o dopo aver ricevuto un avviso dal proprio iPhone che lo informa che un tracker (quello nella custodia) si sta muovendo con lui. Se si vuole evitare di visualizzare il proprio numero di telefono e l'indirizzo e-mail su un'etichetta, si può utilizzare un'etichetta 'RetreevQuesti adesivi non rivelano i vostri dati, ma hanno un codice QR che chiunque può scansionare per inviarvi un messaggio tramite il sito web di Retreev.
  • Se non volete attirare l'attenzione in una particolare situazione e avete una custodia per violino che sembra costosa, portatela in una piccola borsa.
  • Acquistate un lucchetto a cavo retrattile come questoSe dovete lasciare il vostro violino incustodito, ad esempio nel backstage o in un hotel, chiudete lo strumento nella custodia e poi utilizzate la serratura a scomparsa per fissare la custodia a qualcosa di grande o immobile come una sedia, una scrivania o la maniglia della porta di un armadio. Non è una protezione completa, ma è un importante deterrente. Chiunque potrebbe uscire da un hotel con una custodia di violino, ma una custodia di violino attaccata a un tavolo non è così discreta. A volte usiamo questi lucchetti anche durante i viaggi in treno.
  • Se dovete dormire in treno, non lasciate la custodia del violino o dell'archetto negli armadietti sopraelevati: portatela giù e assicuratevi che qualcuno debba disturbarvi per prenderla. Magari usate anche un guinzaglio o un foulard per legare la custodia al polso. I furti nei luoghi pubblici sono opportunistici: non rendeteli facili!
  • Non lasciate il vostro strumento in auto se potete evitarlo. La maggior parte delle compagnie di assicurazione non copre i furti in veicoli incustoditi e c'è anche il rischio che la vernice si sciolga se l'auto si scalda. Se proprio dovete lasciare lo strumento in auto, assicuratevi almeno che la custodia del violino non sia visibile...
  • Se dovete lasciare un violino in una stanza d'albergo, lasciate un avviso "Non disturbare" sulla porta e assicuratevi che la porta sia davvero chiusa a chiave!
  • Per quanto vi fidiate dei vostri colleghi, fate attenzione al vostro violino nel backstage: uno dei più noti furti di violino è avvenuto quando un truffatore è riuscito ad accedere all'area del backstage della Carnegie Hall e rubato lo Strad "Huberman da un camerino.
  • Tenete la custodia chiusa a chiave quando la lasciate nel backstage per ridurre la possibilità di "scambi di archi" accidentali o intenzionali. Ci si accorgerebbe subito se nella custodia ci fosse un violino diverso, ma un arco?

Sicurezza del violino a casa

  • Controllo delle chiavi: assicuratevi di conoscere tutti coloro che hanno le chiavi di casa vostra. Cambiate le serrature, se necessario, e possibilmente utilizzate serrature ad alta sicurezza. Non prestate mai le chiavi ai commercianti (potrebbero farne delle copie e passarle a qualcun altro nel pub dietro compenso).
  • Chiudete bene tutte le porte e le finestre di notte e ogni volta che siete fuori casa: le serrature Yale possono essere aperte in pochi secondi con l'attrezzatura giusta.
  • Verifica della sicurezza: chiedete a un fabbro di controllare tutte le serrature di porte e finestre e di consigliarvi eventuali aggiornamenti.
  • Considerate la possibilità di tenere il vostro strumento in un luogo sicuro all'interno della casa: mettete un lucchetto alla porta della stanza in cui viene tenuto di solito o conservatelo in un armadio chiuso a chiave, almeno quando siete fuori casa. Tenetelo in una custodia chiusa a chiave con all'interno un localizzatore bluetooth.
  • Conservate i certificati in un luogo sicuro e separato dai vostri strumenti. Potreste anche consegnare i certificati a un avvocato per la custodia o metterli in una cassetta di sicurezza.
  • Prendete in considerazione l'installazione di un sistema di allarme. Non è infallibile - tutti abbiamo visto allarmi che si attivano e vengono ignorati - ma è un utile deterrente. Se la casa viene svaligiata, i malintenzionati potrebbero essere distratti dal rumore e prendere solo le cose più accessibili.
  • Considerate l'installazione di campanelli con videocamera e luci di sicurezza con registrazione video. Utilizziamo il Anello che si attivano con il movimento e sono senza fili. È possibile installare una telecamera anche in ambienti chiusi, se si dispone di uno studio o di una sala da musica in cui sono conservati gli strumenti. Le telecamere sono facili da spostare o da spegnere quando non servono, ma sono a prova di manomissione in quanto qualsiasi video registrato viene immediatamente caricato sul cloud. Si tratta di un ulteriore livello di deterrenza e riteniamo utile poter controllare da remoto se qualcuno ha attivato le telecamere.
  • C'è il vecchio trucco di "mettere le luci su un timer per accenderle la sera", ma potreste pensare ad altri modi per far sembrare la vostra casa occupata e trafficata: ad esempio, un anziano collezionista che abbiamo incontrato di recente lascia una carrozzina nel portico per far sembrare che abbia visite.
  • Pensate a come proteggervi da persone che potrebbero prendere di mira il vostro strumento, soprattutto se hanno accesso alla proprietà. Sappiamo che un violoncello è stato rubato dall'appartamento di un musicista e tenuto in ostaggio da un padrone di casa arrabbiato che aveva un mazzo di chiavi. In realtà, abbiamo sentito parlare di questo fatto dal proprietario stesso, durante una cena elegante a Edimburgo, e Martin ha dovuto quasi trattenersi dal prendere a pugni l'uomo! Non è piacevole pensarci, ma un ex partner o un coinquilino che nutre rancore potrebbe essere in grado di prendere uno strumento senza dover usare la forza per entrare. Se qualcuno ruba qualcosa da casa vostra senza effrazione, la situazione con la polizia e la vostra compagnia di assicurazione si complica.

Cosa fare in caso di furto del violino

  • Muovetevi in fretta: raccogliete il prima possibile tutte le informazioni sulle circostanze del furto. Concentratevi innanzitutto sulle persone che vi circondano, alla ricerca di potenziali testimoni e colpevoli. Se la valigia rubata è dotata di un tracker Bluetooth, iniziate a scattare foto della posizione visualizzata sull'applicazione in modo da avere una registrazione dei suoi movimenti. Questo potrebbe aiutare la polizia a trovare in seguito i filmati delle telecamere a circuito chiuso.
  • Denunciate immediatamente il furto alla polizia. Tenete presente che se non vi prendete la briga di registrare lo strumento come rubato, potrebbe essere più difficile stabilirne la proprietà in una fase successiva. Fornite loro le foto del violino, dell'etichetta, della custodia in cui si trovava e, se è stato rubato anche un archetto, assicuratevi di avere delle buone foto anche di quello. È meglio non diffondere le foto dei certificati o, se lo fate, cercate di filigranarle in modo che non possano essere utilizzate in modo illecito. Se il furto è avvenuto a casa vostra e disponete di un filmato della telecamera, scaricatelo e condividetelo con la polizia.
  • Contattare la propria compagnia di assicurazione e inviare le foto.
  • Registrate lo strumento come rubato nei seguenti luoghi: Tarisio, Maestronet, Sedie musicali - e altre risorse come i gruppi di Facebook della zona in cui è avvenuto il furto. Anche in questo caso le foto sono essenziali, e assicuratevi che siano abbastanza grandi da mostrare i dettagli dell'usura della vernice e altre caratteristiche identificative. Se possibile, includete una foto dell'esterno della custodia del violino e una foto della custodia aperta. È incredibile quanto le persone ricordino questi dettagli.
  • In caso di furto di strumenti di valore, la polizia dovrebbe essere in grado di registrare l'oggetto presso l'Interpol, in modo che appaia nel database internazionale delle opere d'arte rubate. La banca dati può essere consultata a questo indirizzo App Art-ID ed è quello che utilizziamo come principale controllo di due diligence prima di mettere in vendita qualsiasi cosa. Consultiamo anche altre risorse online, ma poiché non sono regolamentate, possono includere oggetti che nel frattempo sono stati recuperati, o che non sono mai stati rubati (succede), oppure hanno foto del tutto inadeguate. Esiste anche un Registro delle Perdite d'Arte (Art Loss Register), gestito privatamente, che si occupa di arte, antichità e oggetti da collezione rubati, ma è rilevante solo per gli oggetti da milioni di dollari e deve essere usato con cautela.

Perso...

Il furto dello Stradivari di Min-Jin Kym ha fatto notizia nel 2010. La custodia del violino è stata rubata da ladri opportunisti al Pret a Manger della stazione di Euston. Tre persone sono state identificate grazie alle telecamere a circuito chiuso, sono state perseguite e si sono dichiarate colpevoli di aver rubato il violino; due sono state condannate dai tribunali dei minori, mentre il capobanda, che aveva cercato di vendere il violino, è stato condannato per aver rubato il violino. £1.2 strumento di milioni di euro per £100 in un internet café, è stato incarcerato per quattro anni e mezzo.

Quando i colpevoli furono catturati, lo strumento era già passato di mano e, nonostante una vasta operazione di polizia abbia recuperato il violino tre anni dopo, la stessa Min Kym lo aveva perso per sempre. Quando si richiede un risarcimento all'assicurazione, parte dell'accordo è che se un oggetto viene recuperato appartiene all'assicuratore. In genere si ha la possibilità di riacquistarlo, ma se si è già speso il denaro dell'assicurazione o se lo strumento si è rivalutato da quando è stato rubato, si potrebbe non essere in grado di pagare il prezzo. Ecco il La recensione di Strad del libro di Min Kym sulla sua esperienza.

Trovato!

La campagna di Alasdair Fraser sui social media ha avuto successo e gli sono stati restituiti gli strumenti. Questo è uno dei (molti) post che ha diffuso su Facebook:
Foto del violino rubato

Articolo di Anna Ashmole, gennaio 2024