Agosto 2012
Oggi ho avuto un po' di tempo per avere una seconda opinione dal mio amico orchestrale, che ha messo il Boulangeot alla prova con un sacco di repertorio per violino... Entrambi eravamo d'accordo che si trattava di un suono molto scuro, complesso e interessante, e lui pensava che si sentisse molto uniforme su tutte le corde. Stava suonando Sibelius, c'erano alcune note sulla corda sol inferiore che erano assolutamente impressionanti: ti arrivavano dritte al cuore e ti facevano venire i brividi.

"Grazie mille per il tempo dedicato a questo processo Martin, lo terrò! Hai fatto un ottimo lavoro nel descrivere il suo suono, che corrisponde davvero alla realtà. Onestamente, ho bisogno di imparare di più questo violino... e di sfruttare il suo suono, ma posso già dire che sarò in grado di parlare ed esprimermi molto di più con questo strumento - è davvero all'altezza della situazione. Grazie ancora!
Daniel, USA